close

close
×
Home / Le domande più frequenti sulle batterie

Le domande più frequenti sulle batterie

Mastervolt accu's

In quanto tempo si scarica una batteria?

Dipende dalla capacità e dai consumi delle utenze collegate. La regola è che più velocemente la batteria si scarica meno energia può fornire. Ciò vale anche per il contrario: più lenta è la scarica più energia la batteria è in grado di erogare. Una batteria al piombo liquido da 100 Ah che eroga 5 A per 20 ore dura fino a quando la tensione non scende sotto i 10,5 V. Ciò equivale a 100 Ah. Se un carico di 100 ampere è collegato alla stessa batteria, la durata sarà di 45 minuti. Dopo questo periodo la tensione scende sotto i 10,5 V e la batteria è scarica nono­stante abbia erogato non più di 75 Ah. Contrariamente alla batteria al piombo liquido, una batteria agli Ioni di Litio non subisce danni se collegata ad un carico di potenza elevata. La batteria agli Ioni di Litio fornisce sempre il 100 % della sua capacità, indipendentemente dal carico connesso.

Dopo quanto tempo la batteria va cambiata?

La durata di una batteria dipende da quanto spesso e con quanta intensità è stata scaricata. Cruciali sono anche i metodi di ricarica e i tipi di caricabatterie. Utilizzando la batteria durante i week end e le vacanze, la vita media per una Gel o AGM va da cinque a sette anni. Se le batterie vengono scaricate spesso si deve aumentare la capacità. C’è anche la possibilità di usare batterie a 2 V. Una durata di 15 anni è piuttosto comune per questo tipo di batterie, sempre che la capacità sia corretta e vengano ricaricate in modo appropriato. Le batterie agli Ioni di Litio sono le migliori, perchè possono essere ricaricate velocemente e durano rispetto alle altre batterie fino a tre volte di più.

Cosa sono le connessioni in serie e in parallelo?

Collegamento in serie

La connessione in serie si usa per aumentare la tensione mantenendo la capacità allo stesso livello. Due batterie da 12 V 120 Ah collegate in serie formano un banco da 24 V 120 Ah. Nel collegamento in serie il polo positivo di una batteria è collegato con il polo negativo dall’altra, con poli ai due capi che vengono collegati all’impianto. Batterie con capacità diverse non possono assolutamente essere collegate in serie.

Serieschakeling

Collegamento in parallelo

Il collegamento in parallelo si usa quando si deve aumentare la capacità. I poli positivi vengono collegati insieme, così come i negativi. Il collegamento all’impianto deve essere tra il positivo della batteria 1 e il negativo della batteria 2 (o dell’ultima in parallelo).

parallelschakeling

Collegamento serie/parallelo

Se serve un banco batterie a 24 V con capacità maggiore, puoi combinare i collegamenti in serie e in parallelo. I cavi dalle batterie all’impianto devono essere incrociati: positivo dalla batteria 1 e negativo dall’ultima batteria del parallelo.

serie-parallelschakeling

Mastervolt fornisce anche batterie a 2 V, 6 V e 24 V; il principio dei collegamenti in serie e in parallelo rimane lo stesso.

MASTER TIP

Assicurati che ci sia spazio sufficiente tra le batterie quando si montano in gruppi. Ci deve essere un ‘dito’ di spazio tra loro per permettere lo smaltimento del calore.

Cosa non fare con le batterie al Gel, AGM e Ioni di Litio

  • Tensione di carica non corretta. Una tensione troppo bassa significa che la batteria non carica al 100 % - il solfato allora si indurisce sulle piastre e la batteria perde la sua capacità. Invece, una tensione eccessiva provoca la produzione di gas dalle batterie, portando a perdite di acqua e prosciugamento.
  • Scarica eccessiva. Scaricare la batteria più della sua capacità, accorcia la sua durata. n Oscillazioni eccessive della tensione di carica. Caricabatteria a buon mercato o di vecchia concezione, hanno spesso significative oscillazioni di tensione (aumenti e cadute temporanee) nell’uscita di tensione.
  • Utilizzare un alternatore senza un regolatore a 3-stadi, una temperatura ambientale molto alta o carica senza compensazione di temperatura.
  • Le batterie MLI non possono essere caricate senza le appropriate apparecchiature tipo un relè di sicurezza.

Posso tenere collegate le batterie durante l’inverno?

Questo non è un problema per qualsiasi batteria Mastervolt, anzi può essere un vantaggio dato che le basse temperature allungano la vita media delle batterie in modo considerevole. Le batterie devono essere cariche al massimo e scollegate dalle utenze. Bisogna assicurarsi di aver considerato i cosiddetti carichi nascosti come volmetri, orologi e memoria delle autoradio. Se la batteria è collegata a un caricabatterie Mastervolt con caratteristica di carica a 3 stadi +, viene ricaricata ogni 12 giorni per garantire che rimanga in ottime condizioni. Se staccate le batterie consigliamo di scollegare tutte le utenze e di ricaricarle ogni due o tre settimane. Se non avete energia AC durante l’inverno, consigliamo di caricare le batterie al massimo e di scollegare i morsetti principali delle batterie per essere sicuri che nessuna utenza possa scaricarle. Consigliamo anche di ricaricare al massimo le batterie ogni due mesi e prima che vengano riutilizzate. Le batterie a liquido devono essere ricaricate regolarmente per prevenire il congelamento. 

Devo fare manutenzione alle batterie gel, AGM o Ioni di Litio?

Le batterie al gel, AGM e Ioni di litio non richiedono alcuna manutenzione: possono essere installate in qualsiasi area a bordo. Comunque consigliamo di controllare le connessioni una volta l’anno per essere sicuri che siano strette e di pulire la superficie superiore con un panno per la polvere. Le batterie devono anche essere caricate ogni tanto per ottenere una maggiore durata.

<< Ritornare alla pagina precedente